Lesioni legamentose del ginocchio

  • Che cosa sono?
    Le lesioni legamentose del ginocchio comprendono lesioni del Legamento Crociato Anteriore, del Legamento Collaterale Mediale, del Legamento Collaterale Laterale e del Legamento Crociato Posteriore e sono dovute nella maggior parte dei casi da Traumi distorsivi del ginocchio La lesione del Legamento Collaterale Mediale del ginocchio è normalmente associata ad una sollecitazione in valgo del ginocchio causata ad esempio da un trauma contusivo sulla parte laterale del ginocchio stesso, oppure da una caduta su di un fianco mentre l’arto è fermamente poggiato al suolo. Talvolta il danno al LCM può verificarsi anche per un trauma contusivo a livello del ginocchio in catena cinetica aperta, ossia quando il piede non è a contatto con il terreno. Un evento secondario associato alla lesione del LCM può essere costituito dalla lacerazione del menisco mediale. specifico. Il Legamento Collaterale Laterale è da un punto di vista statistico meno esposto a traumi di tipo distorsivo grazie, sia alla sua elasticità , sia al fatto che la parte laterale del ginocchio è ben protetta da altri stabilizzatori secondari che come abbiamo prima ricordato sono la benderella ileotibiale, il tendine del popliteo, il legamento arcuato ed il tendine del bicipite.

    Chi colpiscono?
    La lesione del LCA è molto frequente specie in chi pratica sport di alto impatto come il calcio, lo sci, il volley e il basket. A parte alcuni casi particolari,come nel caso dei nuotatori di stile a rana, dove l’articolazione del ginocchio subisce un’estensione a "frusta" ripetuta durante il gesto tecnico specifico ed il danno si verifica a causa del sovraccarico funzionale dato da overuse, il danno al LCM si verifica per la maggior parte dei casi nell’ambito degli sport di contatto come ad esempio il calcio, il rugby, la lotta ecc.

    Come si curano?
    - Riposo, Ghiaccio, Immobilizzazione temporanea dell'articolazione
    - Farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS)
    - Terapia Fisica ( Tecarterapia, Ultrasuoni, Jonoforesi, Laserterapia)
    - Fisioterapia
    - Kinesio Taping
    - Intervento Chirurgico

    Perchè i Fattori di Crescita?
    Quando permane sintomatologia dolorosa e quando non è possibile una ripresa dell'attività sportiva dopo le cure eseguite. Nelle lesioni legamentose in pazienti di età superiore ai 55 anni. Nelle lesioni legamentose parziali dove non è necessaria una ricostruzione chirurgica. L'utilizzo dei Fattori di crescita diminuisce i tempi di recupero di oltre il 40% in questo tipo di patologie, diminuendo l'incidenza di una possibile recidiva.

  • Hai bisogno di un consulto medico?

    Il dott. Morandi riceve su appuntamento a Milano, presso lo Studio Medico Capranica.