Tendinopatia del rotuleo

  • Che cos'è?
    Da un punto di vista anatomo-patologico, il quadro può essere di semplice infiammazione dei tessuti peritendinei (peritendinite), di degenerazione del tendine (tendinosi) o di infiammazione e/o di degenerazione dell’inserzione tendinea (tendinopatia inserzionale). Può essere la conseguenza di un evento acuto scatenato da un sovraccarico funzionale o da microtraumi ripetuti. Vi sono inoltre fattori predisponenti estrinseci quali, carichi eccessivi, terreni duri, scarpe e attrezzature non idonee ed intrinseci: ipoestensibilità della catena posteriore (muscoli flessori del ginocchio), malallineamento dell'apparato estensore ed eccessiva pronazione del piede. Clinicamente si rileva dolore al polo inferiore della rotula e tumefazione dolente alla digito-pressione. Il dolore insorge gradualmente, spesso all'inizio si riduce con il riscaldamento ma progressivamente limita la prestazione. Viene esacerbato dalla contrazione isometrica del quadricipite e dalla massima flessione passiva del ginocchio. Se il dolore è presente da tempo può associarsi ipotrofia del quadricipite. Distinguiamo 4 stadi clinici: Stadio I: il dolore compare dopo l'allenamento, l'attività non è limitata Stadio II: il dolore è presente all'inizio, scompare con il riscaldamento e ricompare a freddo Stadio III: il dolore permane per tutta la durata della prestazione Stadio IV: lesione del tendine.

    Chi colpisce?
    È una patologia molto frequente nella popolazione sportiva e colpisce maggiormente gli atleti adulti (< 40 anni) che esprimono forza esplosiva (pallavolo, basket e atletica leggera).

    Come si cura?
    - Riposo attivo
    - Farmaci antiinfiammatori non steroidei (FANS)
    - Terapia Fisica ( Tecarterapia, Ultrasuoni, Jonoforesi, Laserterapia)
    - Fisioterapia
    - Kinesio Taping

    Perchè i Fattori di Crescita?
    In tutte quelle patologie resistenti alle terapie di base. Il recupero funzionale e la ripresa dell'attività sportiva hanno tempi praticamente dimezzati. La resistenza e l'elasticità del tendine lesionato migliorano di oltre il 20%.

  • Hai bisogno di un consulto medico?

    Il dott. Morandi riceve su appuntamento a Milano, presso lo Studio Medico Capranica.